pubblicazioni giuridiche  ■  relazioni a convegni e congressi

rassegna stampa, radio e TV  ■  imprudenti incursioni nell'informatica

reference   ■  appunti di viaggio  ■  radio  ■  software
English, please!
.
Franšais, SVP!
.
ugo bechini

qualche notizia su di me

il sito del mio studio notarile

come raggiungermi via email, SMS, fax e voicemail

il sito del Comitato Francoitaliano del notariato LP, di cui sono stato presidente




ugo bechini
nuovo!  il 4 maggio 2016 Ŕ stato stipulato il primo atto notarile a distanza avvalendosi della tecnologia iStrumentum, con la collega Sabrina Chibbaro a Milano ed io a Genova. Servizio su Repubblica; su RepTV e su Genova24.it si trova anche un video

dall'otto marzo 2016, sono presidente dei Notai di Genova

dopo un lungo mandato, nel maggio 2016 ho lasciato la Presidenza del Comitato Francoitaliano del Notariato nelle ottime mani di un caro amico, il Professor Andrea Fusaro; grazie a Rosaria Bono con cui abbiamo condiviso un'esperienza molto interessante e che continuerÓ quale Vicepresidente

l'amico madrileno Francisco Javier GarcÝa Mßs, perlopi¨ noto come Curro, mi ha invitato a contribuire, unico non ispanofono, ad un'antologia di scritti di informatica giuridica da lui curata, dal titolo El documento electrˇnico. Un reto a la seguridad jurÝdica. Il volume Ŕ apparso nell'ottobre 2015 presso le edizioni Dykinson. Grazie a Curro per l'occasione di ritrovarsi in cosý illustre compagnia e grazie all'amico Eugenio Stucchi, che ha concesso la pubblicazione di un articolo scritto con lui

al Wired Next Fest di Milano, maggio 2015, ho parlato ancora di ereditÓ digitale. Tra i relatori della giornata, personaggi del calibro di Gino Strada, Roberto Saviano ed Edward Snowden, ma l'evento era molto ben organizzato ed anch'io ho trovato il mio spazio. Tra il pubblico Giuliana Zoppis, che ne ha fatto un breve resoconto su La Repubblica D. Ad agosto mi ha rivolto qualche domanda in argomento Massimo Russo, vicedirettore de La Stampa

ereditÓ digitale e social network
: un webinar di Medialaws, 13 aprile 2015

data per me memorabile, il 4 dicembre 2014: ho tenuto una relazione in Bocconi sull'ereditÓ digitale (ecco
la locandina dell'evento) insieme a Stefano RodotÓ e Tom Smedinghoff, il maggiore esperto USA di diritto dell'informatica

mandato post mortem per l'ereditÓ informatica, contributo per Il Sole 24 Ore del lunedý
, 16 giugno 2014

dal documento all'evento: bollo e documento informatico: una provocazione (2013) congegnata (o forse meglio: cospirata) con Sabrina Chibbaro, e che ha avuto l'onore di aprire la sezione Dottrina di un fascicolo della gloriosa Rivista del Notariato. Non solo per gli appassionati dell'imposta di bollo (ammesso che ne esistano)

l'archivio digitale dei notai pensato per sfidare i secoli: un mio articolo apparso su Il Secolo XIX Pi¨, 8 maggio 2013
 
perduti nel web: pubblicazione del progetto di fusione sul sito Internet della societÓ (2013). A nove anni di distanza dal precedente, torno con grande piacere a firmare un lavoro insieme a Michele Nastri; Ŕ apparso sulla rivista Le SocietÓ del gruppo IPSOA

eIdentity, relazione sull'identitÓ online presentata il 23 marzo 2013 al convegno 100 anni di legge notarile, organizzato dal Consiglio Notarile di Livorno

intorno al 2006 mi sono occupato del problema della 
digital death, redigendo per il Consiglio Nazionale del Notariato questo studio. Cosa accade ad un account online o ad una risorsa sul cloud quanto il titolare muore? Ad alcuni anni di distanza la questione sembra destare curiositÓ anche al di fuori della cerchia degli specialisti: nel 2012 ho rilasciato microinterviste a Panorama,  Repubblica,  Corriere.it,  UnitÓ,  Helpconsumatori e Gente, riprese e commentate su diversi siti tra cui LeggiOggi,  VodafoneVirgilio e Tom's Hardware; un servizio pi¨ ampio Ŕ apparso su Business People


oggetti di questo genere, noti come glifi o timbri digitali, hanno ormai le pi¨ varie applicazioni. Qual Ŕ per˛ il loro valore giuridico? Eugenio Stucchi ed io abbiamo provato ad abbozzare una risposta, redatta in primo luogo per i nostri colleghi notai ma che ha riscosso pi¨ generale interesse