Forse però siamo noi, e siamo in tanti, a non capire niente. Inserito da admin il 21 Dic 2020 5:22 am. Pagina ufficiale della redazione del Pentasport di Radio Bruno. Oggi la nostra realtà è questa, una squadra sopravvalutata da tutti, compreso il sottoscritto, che pure da oltre sei mesi sta invocando senza fortuna un attaccante capace di garantire quindici gol su azione. Passata l’irritazione per questa sospetta ed insopportabile levata di scudi a difesa del Franchi, credo si possa avere la mente lucida e quindi fregarsene dei vari appelli di persone che non hanno capito un aspetto fondamentale della vicenda: lo stadio è il luogo di accoglienza di decine di migliaia di persone che vogliono vedere giocare a calcio. Categoria: Inserito da admin il 12 Mag 2019 5:31 am. Sono pochi? Poi scherza sul loro rapporto. Siccome però qui siamo al tirare a campare, quasi certamente non succederà niente ed è veramente grave, perché tra l’altro il ritiro, oltre che giustamente punitivo, servirebbe a Montella per conoscere meglio questi fantastici giocatori su cui converrà porre maggiore attenzione. Categoria: Inserito da admin il 20 Dic 2020 9:48 am. E non parlo di scudetti, e neanche di Coppe Italia, ma di quarti, quinti o anche sesti posti. Scusatemi per aver fatto passare le vergognose farneticazioni fasciste sulla X Mas. Esercizio solo teorico, perché tanto la guardiamo tutti, compresi quelli che abitano lo spogliatoio viola. Categoria: La mia voce in viola 2001/2002 – Seconda parte, La mia voce in viola 2001/2002 – Prima parte, La mia voce in viola 2000/2001 – Seconda parte, La mia voce in viola 2000/2001 – Prima parte, La mia voce in viola 1999/2000 – Seconda parte, La mia voce in viola 1999/2000 – Prima parte, La mia voce in viola 1998/99 – Seconda parte, La mia voce in viola 1998/99 – Prima parte, La mia voce in viola 1997/98 – Seconda parte, La mia voce in viola 1997/98 – Prima parte, La mia voce in viola 1996/97 – Seconda parte, La mia voce in viola 1996/97 – Prima parte, La mia voce in viola 1995/96 – Seconda parte, La mia voce in viola 1995/96 – Prima parte, La mia voce in viola 1994/95 – Seconda parte, La mia voce in viola 1994/95 – Prima parte, La mia voce in viola 1993/94 – Seconda parte, La mia voce in viola 1993/94 – Prima parte, La mia voce in viola 1992/93 – Seconda parte, La mia voce in viola 1992/93 – Prima parte, La mia voce in viola 91/92 – Seconda parte, La mia voce in viola 1991/92 – Prima parte, La mia voce in viola 1990/91 – Seconda parte, La mia voce in viola 1990/91 – Prima parte, La mia voce in viola 1989/90 – Seconda parte, La mia voce in viola 1989/90 – Prima parte, La mia voce in viola 1988/89 – Seconda parte, La mia voce in viola 1988/89 – Prima parte, La mia voce in viola 1987/88 – Seconda parte, La mia voce in viola 1987/88 – Prima parte, La mia voce in viola 1986/87 – Seconda parte, La mia voce in viola 1986/87 – Prima parte, La mia voce in viola 1985/86 – Seconda parte, La mia voce in viola 1985/86 – Prima parte, La mia voce in viola 1984/85 – Seconda parte, La mia voce in viola 1984/85 – Prima parte, La voce in viola 1983/84 – Seconda parte, La mia voce in viola 1983/84 – Prima parte, La mia voce in viola 1982/83 ~ Seconda parte, La mia voce in viola 1982/83 – Prima parte. Categoria: Inserito da admin il 10 Dic 2020 5:25 am. Il Pentasport di Radio Bruno, Firenze. Poi arrivò Ovrebo, ma questa è un’altra storia. Rosetta ha … David Guetta Una delle voci storiche della radio fiorentina.Conduce con grande passione e professionalità il "Pentasport" (la trasmissione più seguita dai tifosi viola). Forse chiedono troppi soldi, ma è roba loro, come si fa a decidere noi quanto pretendere? La passione si muove con i traguardi raggiunti, o almeno con lo spettacolo offerto, e il fallimento è totale: non si può pensare di continuare come se nulla fosse successo. Non esistono più giustificazioni: Lafont da tre partite è il migliore, il resto è una pena e l’unica cosa da salvare rimane Chiesa nel dopo partita, con la sua dichiarazione di grande onestà e autocritica. L'audio di David Guetta per Radio Blu, le immagini targate Violanews.com: il modo migliore per rivivere emozioni uniche. Stamani, a freddo, mi sono detto che anch’io ragiono da nobile decaduto, pensando alle grandezze passate. Partiamo proprio da noi giornalisti, passati in pochi mesi dalla genuflessione acritica verso il nuovo padrone viola alle battaglie di retrovia, incapaci di imporre una linea comune a difesa di un principio fondamentale: le responsabilità sono individuali e si smetta una volta per tutte di fare riferimenti generali. Se non lo fa, con le strutture annesse, vivacchieremo ancora a lungo, molto a lungo. A me sembrano parecchi, ma sono valutazioni personali. E qui mi cascano le braccia: comprendo il tentativo di mediazione tra le varie posizioni, ma il concetto di fondo è uno solo e cioè che o si fa come dice Rocco, che ci mette i suoi soldi, o non se ne fa di niente. Pubblicato il 01/02/2019 da QFR. Categoria: Inserito da admin il 30 Apr 2019 5:37 am. Storia. Mi pare invece che si stia assistendo ad uno stucchevole balletto intorno alla vicenda stadio, con un recupero mediatico ed inaspettato del partito del “quella è un’opera di interesse artistico rilevante e quindi attenzione a ciò che volete fare”. Coperti e vezzeggiati per mesi, elevati alla massima potenza dopo tre partite di livello, da anni rifugiati sotto l’ombrello delle polemiche contro Della Valle, Cognigni, Corvino, Pradé, Montella, Iachini e magari ora Commisso. Andare in ritiro era il minimo e sinceramente non credo che fosse impossibile organizzarlo già da ieri sera, non farlo è stata un’occasione persa. Scusate, ma le archistar hanno potere decisionale? Categoria: Inserito da admin il 29 Apr 2019 5:31 am. Grazie a tutti voi per l’affetto e la pazienza con cui mi seguite su queste pagine virtuali. Inutile ora essere troppo polemici o ritornare sul tormentone “io l’avevo detto”. Rifletto sui cambiamenti del calcio e vengo colto da grande tristezza. Streaming News Metropolitano Le Sport News Podcast Esclusive Speaker Opinionisti Sponsor. David Guetta un supertifoso Viola! David Guetta ed il Pentasport seguono quotidianamente la Fiorentina da oltre trenta anni. Sosa, visto che lo scorso anno la squadra ha avuto un netto calo nel girone di ritorno, ha caricato più durante l’estate. I dirigenti però hanno il dovere di intervenire mediaticamente e non bastano le dichiarazioni in calcese puro di Antognoni pre e dopo gara: ci vorrebbe Andrea Della Valle, se proprio Diego non vuole intervenire, oppure al limite Cognigni. Mi piace: 16.816. Informazioni personali. Ribadisco quanto detto alla vigilia: per due giorni dovevamo dimenticarci delle polemiche e pensare solo alla partita, che alla fine ci condanna al fallimento della stagione. Il Pentasport di Radio Bruno. Credo che il suo tempo a Firenze sia finito, ci vogliono altri uomini, ovviamente anche in campo. David Guetta: “Fiorentina, buona la prima ma il bomber serve come il pane” Altre notizie Altre Notizie Napoli, ripresi gli allenamenti dopo il ko dell'Olimpico. David Guetta: “Fiorentina, buona la prima ma il bomber serve come il pane” David Guetta: “Fiorentina, con questo attacco dura competere per l’Europa” Altre notizie Altre Notizie Su RADIOBLU è andato in onda lo spot realizzato dagli studenti per DRINK OR DRIVE. In 2011 and 2020, Guetta was voted as the number one DJ in the DJ Mag Top 100 DJs poll. Siamo questi, giochiamo male e dobbiamo accontentarci del punticino, sapendo che ci sarà da soffrire. Non esistendo pericoli di retrocessione, resta il pericolo di un inabissamento degli stimoli e di una svagatezza che risulterebbe particolarmente odiosa dopo le cocenti delusioni stagionali. Giornalista. Biraghi è velocemente tornato sui livelli di Dalbert. Tutti gli altri, sono, anzi siamo, colpevoli dell’attuale situazione. Infine una riflessione: un dirigente calcistico, un direttore dell’area tecnica, non si giudica solo per gli acquisti e le cessioni, ma anche per come gestisce la squadra e lo staff tecnico durante la stagione e qui davvero la situazione è se possibile ancora più desolante della classifica. Ti trovi su un palcoscenico a presentare la festa dello scudetto cinquanta anni dopo e ti sembra di essere stato magicamente paracadutato nelle figurine Panini, davvero come in una favola. 15K likes. Può darsi, ma qui sono 12 anni che si va avanti con i balletti sulle punte e zero risultati. Sono sempre dalla parte di chi privilegia il risultato al gioco e quindi oggi va bene così, anche perché quella di Montiel è una bella storia, che sembrava persa in qualche campo minore. Non ci sono dubbi, e confermo che non si può continuare così, ma i giocatori? Encefalogramma piatto: due reti segnate in sei gare con Montella, cinque sconfitte e un pareggio, classifica da B certa nel girone di ritorno, Corvino disperso e però pare confermato nonostante il nulla cosmico a cui assistiamo. Non è vero che con i Della Valle sia andata sempre così: ci sono state notti magiche illuminate di viola in cui tutto sembrava possibile, anche vincere la Champions, perché no? C’è poi il discorso dei soldi tirati fuori dalla famiglia in questi 17 anni: sono tanti? Te la do io la Fiorentina 90,793 views. Categoria: La mia voce in viola 2001/2002 – Seconda parte, La mia voce in viola 2001/2002 – Prima parte, La mia voce in viola 2000/2001 – Seconda parte, La mia voce in viola 2000/2001 – Prima parte, La mia voce in viola 1999/2000 – Seconda parte, La mia voce in viola 1999/2000 – Prima parte, La mia voce in viola 1998/99 – Seconda parte, La mia voce in viola 1998/99 – Prima parte, La mia voce in viola 1997/98 – Seconda parte, La mia voce in viola 1997/98 – Prima parte, La mia voce in viola 1996/97 – Seconda parte, La mia voce in viola 1996/97 – Prima parte, La mia voce in viola 1995/96 – Seconda parte, La mia voce in viola 1995/96 – Prima parte, La mia voce in viola 1994/95 – Seconda parte, La mia voce in viola 1994/95 – Prima parte, La mia voce in viola 1993/94 – Seconda parte, La mia voce in viola 1993/94 – Prima parte, La mia voce in viola 1992/93 – Seconda parte, La mia voce in viola 1992/93 – Prima parte, La mia voce in viola 91/92 – Seconda parte, La mia voce in viola 1991/92 – Prima parte, La mia voce in viola 1990/91 – Seconda parte, La mia voce in viola 1990/91 – Prima parte, La mia voce in viola 1989/90 – Seconda parte, La mia voce in viola 1989/90 – Prima parte, La mia voce in viola 1988/89 – Seconda parte, La mia voce in viola 1988/89 – Prima parte, La mia voce in viola 1987/88 – Seconda parte, La mia voce in viola 1987/88 – Prima parte, La mia voce in viola 1986/87 – Seconda parte, La mia voce in viola 1986/87 – Prima parte, La mia voce in viola 1985/86 – Seconda parte, La mia voce in viola 1985/86 – Prima parte, La mia voce in viola 1984/85 – Seconda parte, La mia voce in viola 1984/85 – Prima parte, La voce in viola 1983/84 – Seconda parte, La mia voce in viola 1983/84 – Prima parte, La mia voce in viola 1982/83 ~ Seconda parte, La mia voce in viola 1982/83 – Prima parte. Imperdibile per tutti gli amanti della Fiorentina e più in generale del . Già, l’autocritica: concetto completamente dimenticato dalle parti del Franchi, oppure è sempre e ancora colpa di Pioli? Quando leggo di delitti come quello di Padova, scavo dentro di me e mi chiedo senza trovare risposta come sia possibile, dopo aver attraversato quelle sensazioni, varcare la soglia di quello che non so se definire egoismo, pazzia o semplice malvagità. E ci abbiamo pure vinto, in una serata che forse a pensarci ora non ci siamo nemmeno goduti abbastanza. La Fiorentina è dei tifosi affettivamente, ma appartiene molto più prosaicamente alla famiglia Della Valle, che dovrebbe averne cura come la più particolare tra le loro proprietà perché una squadra di calcio è un qualcosa che vive di emozioni e non solo di bilanci. E poi la passione di cui parla Diego e qui, prendiamo per buono quello che lui scrive. Finivano le partite, avevamo avuto qualche occasione, si era visto qualcosa, magari c’era stato un torto arbitrale, però alla fine zero punti. Categoria: Inserito da admin il 3 Mag 2019 5:28 am. Nessuno si può tirare indietro, anche se l’unico che mi sento di salvare è proprio Rocco Commisso per il semplice fatto che i soldi (e tanti) ce li ha messi e ce li sta mettendo. Di Matteo Dovellini. Poi vengono gli errori nella costruzione di una squadra senza attaccanti dai gol sicuri e senza nemmeno seguire quello che aveva chiesto Iachini, cioè un regista vero, con la reiterazione dell’errore di Pulgar in mezzo al campo. A cominciare da chi sceglie gli uomini che guidano società e squadra, cioè  i Della Valle, che non si sono mai sottoposti ad un confronto reale con la città e la tifoseria. categories. L’avevo pensata a gennaio una serata così ed è proprio andata come speravo, a volte nella vita succede. Quei milioni di euro messi dentro anno dopo anno sono quattrini veri. Da stasera misureremo la statura morale di chi ha vestito fino ad oggi la maglia viola. Listen is the sixth studio album by French DJ and record producer David Guetta.It was released on 21 November 2014. Restano due criticità: la totale mancanza di autocritica dei Della Valle, perché la realtà ci racconta di una Fiorentina tredicesima in classifica, la maggioranza dei tifosi  è stremata dal poco visto e sarà colpa di qualcuno, no? Abituiamoci il prima possibile ad altri cinque mesi in trincea. Vado a memoria, ma mi pare che dopo la triste eliminazione col Siviglia la Fiorentina dell’ultimo Montella concluse più che degnamente la stagione. A fine campionato, perché ora non avrebbe senso e creerebbe ancora più confusione nel già frastagliato cielo viola. Tutto qui, sic et simpliciter, tanto per sfoderare anch’io qualcosa e non essere da meno di questi grandi pensatori contemporanei. P.S. L’unica cosa da fare sarebbe portare tutti in ritiro, da domani, massimo giovedì. E anche il blog funziona alla stessa maniera del 2005, quando in pratica mi fu imposto dal mio fraterno amico Saverio Pestuggia. Questo articolo è pubblicato in Viola News. Andiamo a Milano con un pizzico di sicurezza in più, o un po’ di paura in meno, dipende da quale parte si vedano le cose. Qui potrete trovare anche i commenti del direttore David Guetta e tante notizie viola. Pareggio giusto, quasi stretti contro una squadra che sarebbe oggi in Champions e che gioca meglio di noi, a volte però quasi leziosa. Anzi, no: ce n’è una che amiamo tutti e che si chiama Fiorentina. A questo punto potrei chiudere qui e ritirarmi a vita privata. Categoria: Inserito da admin il 26 Nov 2020 5:22 am. Una profonda ingiustizia, acuita da comportamenti scellerati che mi hanno fatto vivere anni molto complicati e dolorosi perché accompagnati da un senso di ingiustizia, un detonatore abbinato al dispiacere inestinguibile della mancanza. A me, più della contessa Serbelloni Mazzanti Vien Dal Mare che occupa uno degli scranni della Fondazione Pinco Pallino, preoccupa di più il silenzio e il giudizio di Franceschini, perché sullo stadio l’appoggio a Rocco Commisso è totale. L’ho detto ieri sera a Cristina: una cosa del genere nemmeno l’avrei immaginata, per me il massimo da bambino sarebbe stato conoscere un calciatore viola, se poi fossero stati Merlo o Chiarugi sarei quasi diventato matto per la felicità. E invece la vita ti regala queste emozioni che chiudono il cerchio delle tue voglie infantili e adolescenziali. La Fiorentina ci ha messo il cuore, come chiedeva Commisso e come chiedeva la curva, ma la foga da sola non può bastare per uscire dalla crisi. Tra le qualità c’è, secondo me, il parlare chiaro e pazienza se qualcuno se la prende a male, l’importante è farsi capire. David Guetta, sorella Nathalie parla del dj a Vieni da me e rivela retroscena sul Natale: “Ci ha fatto un regalo bellissimo”. E’ poco diplomatico? Chissà se davvero si continuerà a far finta di niente e che questa sia una settimana come le altre. Il Pentasport di Radio Bruno, Firenze. Pulgar, Lirola e Duncan valgono la metà del loro prezzo di acquisto. Categoria: Inserito da admin il 1 Mag 2019 10:57 am. Fiorentina-Juventus 4-2. Genere. Stamani, a freddo, mi sono detto che anch'io ragiono da nobile decaduto, pensando alle … Era meno di dieci anni fa, Gilardino segnava e noi impazzivamo inseguendo una grandezza che ci era stata promessa e che sembrava spettarci per l’amore che avevamo per quella che è sempre stata molto più di una squadra. Prevedo una partita in cui il pallino del gioco sarà in mano ai rossoblu”. Nel secondo si è visto qualche sussulto, ma mai quel minimo di reazione psicologica che il momento avrebbe richiesto. Oggi il nostro blog compie quindici anni e Radio Sportiva dieci. Qui potrete trovare anche i commenti del direttore David Guetta e tante notizie viola. Al di là del fuori campo, ampiamente dibattuto nel giorno in cui invece sarebbe stato giusto rendere omaggio a chi aveva vinto lo scudetto 50 anni fa, bisognerebbe capire cosa sia successo alla squadra. Infine i calciatori, i maggiori responsabili. Il Pentasport la tramissione storica dei tifosi viola. Categoria: Inserito da admin il 25 Apr 2019 9:50 pm. Sono loro i principali artefici del disastro a cui stiamo assistendo e il discorso non riguarda solo la mancanza di investimenti degli ultimi tre anni, ma il modo assurdo con cui non comunicano con la città, rifugiandosi nella torre d’avorio. Categoria: Inserito da admin il 8 Mag 2019 5:37 am. Certo, siamo aggrappati a Ribery, che mi ha sorpreso e smentito e ne sono felice, mentre continua il periodo nero di Castrovilli, che va aspettato con pazienza. Si contesta non andando allo stadio, non sottoscrivendo l’abbonamento, non comprando la maglietta, fischiando, ma non offendendo. Oggi mancano i pesci pilota: l’unico mi pare Pezzella, gli altri mi sembrano impauriti e con molta poca personalità. Non parla nessuno tra i giocatori e potrebbe anche essere una buona idea, visto che c’è poco da dire. Se io fossi Pantaleo Corvino, ringrazierei tutti e a fine campionato con un gesto di classe rassegnerei le dimissioni. DDV ha ragione anche sulla mancanza di compratori: la Fiorentina è stata messa in vendita quasi due anni fa ed è sempre lì, potenzialmente acquistabile da tutti, ma nessuno di serio si è mai visto all’orizzonte. Non vedo all’orizzonte possibilità di rilancio per il direttore generale ed è come nei matrimoni ormai arrivati agli sgoccioli e anche oltre, con l’aggiunta che però qui non ci sono figli da salvaguardare. Prendiamoci il risultato e qualche piccolo progresso sul piano del gioco e portiamo a casa. Bisogna avere pazienza, una virtù che abbonda poco dalle nostre parti. Su alcune cose ha perfettamente ragione ed è quello che vado ripetendo da tempo, a costo di prendermi gli insulti. 347-5551285. 06 Mar 2017 . Simona. Ma non basta, perché l’idea di uccidere i propri figli per “punire” chi ti ha fatto del male è un qualcosa che nessun psicoterapeuta riuscirà a spiegarmi compiutamente. Un fallimento che non può essere pagato dal solo Pioli, che coinvolge i Della Valle e li dovrebbe costringere ad una rivoluzione che non può non chiamare in causa Pantaleo Corvino, il costruttore di questa Fiorentina. RIbery non ce lo possiamo permettere e sinceramente possiamo anche fregarcene della sua grandezza passata. Ventotto anni fa ci sembrava impossibile, con quella squadra e con Mario Cecchi Gori presidente. Amrabat è la controfigura di se stesso o forse un conto è giocare a Verona è un altro a Firenze. David ha ragione a dire che si sentirà più solo nel mondo del giornalismo, se ne va una persona competente , un signore che di Fiorentina e del calcio se ne intendeva ….condoglianze alla sua famiglia e e ai colleghi che ne sentiranno senz’altro la mancanza. Facciamo 40 punti, salviamoci e poi analizziamo, processando mediaticamente chi ha sbagliato e ricordandoci che Commisso il 30 giugno tirerà fuori 67 milioni di euro per la Fiorentina. La cessione di Chiesa senza nulla di valido come contropartita è stato uno sbaglio colossale e ci sarà pure un motivo per cui lo abbiamo venduto a 50 milioni e Callejon preso a parametro zero, oppure pensiamo di essere i più furbi del reame? Coro antisemita, da parte di un gruppo di tifosi della Fiorentina, contro il giornalista David Guetta, a Londra per seguire la trasferta della squadra viola contro il Tottenham. Fiorentina-Roma 7-1: il video della Roma annientata con i gol di David Guetta. Adesso è necessario replicare tra due giorni. Primo tempo inguardabile, più o meno sullo stile Sassuolo e senza alcuna spiegazione plausibile. Partendo dal presupposto fondamentale che ogni atto violento nei confronti di chiunque è da condannare senza scusanti, ce la potremmo cavare con l’idea che esistano menti più deboli di altre. Alla fine è sceso in campo Diego e lo ha fatto alla sua maniera. Categoria: Inserito da admin il 3 Dic 2020 5:40 am. Corvino? Uomo. Qualcosa si vede, bisogna ripartire da lì, dal maggiore ordine e dalla voglia che ci hanno messo. Ho avuto fortuna nel mio successivo percorso di uomo, una grande fortuna, ma il dolore del padre che sono resta lì, sullo sfondo e dentro di me: conosco benissimo i risvegli notturni, il mal di stomaco continuo, il senso di impotenza nel vedere come vivono i figli, la rabbia inespressa, la voglia di giustizia. Categoria: Inserito da admin il 14 Dic 2020 5:30 am. La Fiorentina è uscita sconfitta ed eliminata dalla trasferta di Londra contro il Tottenham nei sedicesimi di finale di Europa League, ma l’episodio peggiore è avvenuto quando la partita era ormai terminata.. David Guetta. Categoria: Inserito da admin il 8 Dic 2020 7:52 am. Tutto sull'ACF Fiorentina... filo diretto 055 662223. David Guetta with Fred Rister & Joachim Garraud feat. Su Vlahovic ci andrei piano: ha sbagliato molto, ha un atteggiamento che confina con l’irritante, ma quanto ha corso, buttandosi su tutti i palloni. Ripartiamo dal secondo tempo, un buon secondo tempo fino a quando Cesare ha avuto la pessima pensata dei tre cambi in contemporanea che hanno sgonfiato la squadra. Sono anni che dico e scrivo che non si può considerare il calcio una specie di Colosseo mediatico in cui tutto è permesso, e parlo anche per esperienza personale: il giorno in cui ci arriveremo sarà un bel passo avanti, ma il traguardo mi pare lontano. In nove partite i tre attaccanti hanno fatto due gol, forse siamo peggio dell’anno scorso, ma dirlo da almeno sei mesi è un attentato alla tranquillità viola. Giocatori strapagati per il loro attuale rendimento, che poi tanto attuale non è perché dura in alcuni casi da almeno tre stagioni. Il Pentasport su Facebook. Facciamo 40 punti, salviamoci e poi analizziamo, processando mediaticamente chi ha sbagliato e ricordandoci che Commisso il 30 giugno tirerà fuori 67 milioni di euro per la Fiorentina. Categoria: Inserito da admin il 29 Nov 2020 9:06 pm. David Guetta: “Fiorentina, buona la prima ma il bomber serve come il pane” Lunedì, 21 Settembre 2020 Tuttomercatoweb Niente illusioni, ma è stata la migliore Fiorentina da quasi un anno a questa parte. E non sarà certo solo colpa di Pantaleo, che adora questa bambina di 92 anni, se siamo finiti in questa marasma, ma continuare così mi sembrerebbe davvero accanimento terapeutico. David Guetta: "La Fiorentina è ridimensionata e gioca male, serve abituarsi" 2 ore fa Tuttomercatoweb. Segue la mancanza di una guida tecnica che dia una parvenza di una manovra accettabile perché siamo veramente la peggiore squadra di serie A e vederci giocare è più una condanna che un piacere. In mezzo all’emozione per la morte di Maradona si è vista una Fiorentina molto convalescente, ma un po’ più presente a se stessa e con i cambi che per una volta hanno determinato. Post navigation Finita quella, finito tutto, compresi i milioni di euro che viaggiano sui conti correnti di calciatori e procuratori. Chris Willis - "Love Is Gone" This is a Guetta classic, a cut form 2007's Pop Life, a huge step for Guetta in the album department. Fiorentina - juventus 3-0 (David Guetta) - Duration: 2:52. Può darsi, ma è proprio il vecchio calcio che permette al nuovo di vivere e prosperare nell’oro in cui nuotano in tanti, sicuramente troppi. La cosa più curiosa è che, mentre tutto restava più o meno uguale, sono profondamente cambiato io, tanto da non riconoscermi in tante cose della mia vita privata di quei tempi, ma questo è un altro discorso. . Sarebbe un moto di orgoglio che renderebbe giustizia all’impegno profuso in questi tre anni peraltro fallimentari sul piano dei risultati. Perché la stragrande maggioranza dei fiorentini non ha mai, e sottolineo mai, considerato il Franchi un’opera d’arte, piuttosto un luogo di culto per esercitare il rito pagano del tifo, con la grandissima rottura di scatole di doversi esporre, senza copertura, all’acqua o alla fastidiosa calura estiva. Quella passione inestinguibile che muove il tifo, che fa urlare a lungo al pezzo di curva Fiesole entrata nel secondo tempo “Firenze, Firenze”, e penso di essere davvero il meno sospettato di populismo. Ripartiamo dal secondo tempo, un buon secondo tempo fino a quando Cesare ha avuto la pessima pensata dei tre cambi in contemporanea che hanno sgonfiato la squadra. Non credo, perché ognuno di noi con i nostri soldi decidiamo autonomamente come spenderli. Davvero ci siamo meritati tutto questo grigiore? Ci sarebbero due provvedimenti da prendere: il ritiro, che però il tecnico considera controproducente, e le dimissioni di Corvino, che però non ci pensa nemmeno lontanamente e quindi siamo al nulla cosmico. ACFFiorentina.eu - forum of Fiorentina supporters, Fiorentina, Fiorentina forum » ; TIFOSI VIOLA ITALIANI » ; DAVID GUETTA - IL BLOG DELLA STORICA "VOCE VIOLA" 2:52. luca toni fiorentina 31 gol serie A caressa compagnoni - Duration: 10:32. Abbiamo avuto le occasioni e non le abbiamo sfruttate, quando Veretout ha sparato su Gollini ho immaginato che saremmo stati puniti. Niente stadio, niente Fiorentina rinforzata? E non si può tirare fuori neanche Prandelli che si è inventato il recupero di Eysseric: lasci perdere per favore, a questo punto è calcisticamente accanimento terapeutico. Mi astengo sul discorso stadio, che ho sempre visto come qualcosa di molto lontano, e rimango con la curiosità di vedere cosa succederà un minuto dopo la fine del campionato. David Guetta: “Chiesa-Fiorentina, che tristezza!” ... un tot a lui e un tot alla Fiorentina. David Guetta: “Fiorentina, buona la prima ma il bomber serve come il pane” David Guetta: “Fiorentina, con questo attacco dura competere per l’Europa” Altre notizie Altre Notizie Vlahovic prima o poi la mette dentro, l’importante esche giochi come ieri, Ribery e Callejon insieme non ce li possiamo permettere e personalmente lascerei in panchina il francese, anche se rischio di essere accusato di blasfemia calcistica. Categoria: Inserito da admin il 11 Mag 2019 7:45 am. Curiosa coincidenza tra due momenti della mia vita professionale sideralmente distanti tra loro: il più intimo e il più mediaticamente rilevante, visto che nel 2010 fondavo e dirigevo una radio nazionale che oggi ha un milione di ascoltatori e che viaggia sugli stessi binari creati in quella stagione ormai lontana. Il peggio è stato alla fine. Poi alla fine ti chiedi: ma ero proprio io quello che stava in mezzo a loro, davvero è toccata a me questa grande fortuna tra le decine di migliaia di ragazzini fiorentini che negli anni sessanta impazzivano per questi signori?